IL PINO IRPINO 2014

Scarica il Progetto

Il Pino Irpino non è un semplice tour ma un progetto culturale e sociale grazie al quale una carovana di ragazzi percorrerà in un tempo estremamente ridotto tutti i comuni della Provincia di Avellino: 118 in sole 60 ore.

PREMESSA

La Provincia di Avellino, con i suoi 118 comuni, è la seconda in Campania per estensione (2792 km2), un dato che se da un lato può sembrare limitante in realtà rappresenta una grande ricchezza grazie ai numerosi scenari che si aprono all’orizzonte: dalle valli del capoluogo alle colline dell’Appennino, dal Partenio fino ai Picentini.

PERCHÈ

È l’idea di sei ragazzi che hanno in comune un forte senso di appartenenza alla propria terra. Partiti da un concept tanto semplice quanto efficace: “Irpinia, Ti voglio Bene”, si sono ritrovati a immaginare qualcosa che potesse mettere in contatto tutte le comunità della provincia di Avellino.

Un viaggio. Un solo viaggio lungo tre giorni attraverso l’intero territorio provinciale con l’obiettivo di accorciare le distanze non solo geografiche ma soprattutto sociali. Una simpatica trovata goliardica si trasforma così in un’iniziativa collettiva di solidarietà.

La carovana, infatti, si fermerà nella piazza di ogni singolo paese incontrando persone, ascoltando storie e raccogliendo, tappa dopo tappa, scorci d’Irpinia che alla fine del viaggio saranno uniti da un sottile filo rosso.

Cosa accomunerà tutte le tappe? In ogni singolo comune verrà raccolta una decorazione natalizia che rappresenti il comune di passaggio e la comunità secondo le proprie possibilità consegnerà alla carovana dei doni.

L’8 dicembre, Dopo 3 giorni di viaggio, il ritorno nel capoluogo dei viaggiatori sarà l’occasione per una grande festa. Le decorazioni provenienti dai 118 comuni andranno infatti ad abbellire l’albero della città di Avellino prima che venga acceso per la prima volta. I doni raccolti, invece, verranno consegnati all’associazione Don Tonino Bello che provvederà a distribuirli nel periodo prenatalizio ai bambini meno fortunati della provincia.

Seguici :
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *